logo home

NEWS CASSAZIONE – IMPOSTE INDIRETTE – IVA – Sez. 5 – , Sentenza n. 31236 del 29/11/2019

Sez. 5 – , Sentenza n. 31236 del 29/11/2019

IVA – Credito di imposta – Domanda di rimborso o compensazione – Principio di alternatività – Conseguenze

In tema di IVA, qualora il contribuente vanti un credito d’imposta nei confronti dell’Amministrazione finanziaria, può scegliere, nella dichiarazione dei redditi, se domandare il rimborso del credito ovvero la sua compensazione,  secondo un rapporto di alternatività. Ne consegue che qualora il contribuente opti per la compensazione, rinuncia implicitamente a domandare il rimborso, sicchè, in caso di mancato riconoscimento, da parte dell’Amministrazione finanziaria, del credito indicato in compensazione e di conseguente emissione di cartella esattoriale divenuta definitiva per omessa impugnazione, il contribuente non può più richiedere il rimborso del  credito, di cui è stata ormai definitivamente accertata l’inesistenza.

 

 

link per la sentenza

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi