logo home

Sez. 5 – Sentenza n. 18604 del 11 luglio 2019

2.Sez. 5 –  Sentenza n. 18604 del 11 luglio 2019  

Istanza di revisione di interpello ex art. 37 bis, comma 8, d.P.R. n. 600 del 1973 – Diniego – Impugnabilità – Esclusione

In tema di contenzioso tributario, poiché il rigetto dell’interpello ex art. 37 bis, comma 8, d.P.R. n. 600 del 1973 (applicabile “ratione temporis”) è atto definitivo in sede amministrativa, autonomamente impugnabile. Qualora il contribuente proponga una istanza di revisione di detto rigetto, la stessa è inammissibile e detto rigetto non impugnabile, costituendo l’istanza una sorta di richiesta di autotutela il cui potere, in linea generale, soggiace alla più ampia valutazione discrezionale e non si esercita in base ad un’istanza di parte, avente al più una portata sollecitatoria e inidonea, come tale, ad imporre alcun obbligo giuridico di provvedere, essendo tale esercizio funzionale alla soddisfazione di esigenze di rilevante interesse generale.

link alla sentenza

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi