Corte Costituzionale, sentenza n. 0075 del 19.04.2019

Corte Costituzionale, sentenza n. 0075 del 19.04.2019  La Corte Costituzionale, con  sentenza n. 0075 del 19.04.2019 ha dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 16-septies del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del paese), convertito, con modificazioni, nella legge 17 dicembre 2012, n. 221, inserito dall’art. 45-bis, comma 2, lettera b), del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari), convertito, con modificazioni, nella legge 11 agosto 2014, n. 114, nella parte in cui prevede che la notifica eseguita con modalità telematiche la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le ore 21 ed entro le ore 24 si perfeziona per il notificante alle ore 7 del giorno successivo, anziché al momento di generazione della predetta ricevuta. link alla sentenza


QUESTA E UN ANTEPRIMA DEL CONTENUTO RISERVATO AI MEMBRI DEL SITO. SE SEI UN UTENTE ESISTENTE, EFFETTUA IL LOGIN. I NUOVI UTENTI POSSONO CONTATTARE LA AMT PER ESSERE REGISTRATI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi